Non ti amo più - Una poesia di Claudia Neri - Parole Mute

non ti amo più

birba (2)

All’improvviso non ti amo più.

Ti guardo e ti riconosco,

Ma non vedo più chi sono io

Negli occhi tuoi.


È così che ti ho perso,

Da un sole alla sera

L’amore è svanito

E la solitudine resta


Mi insegui senza capire

I tuoi occhi smarriti

Me li hai cuciti nel cuore

Così scuri e selvaggi

Pieni di ardore, pieni di me.


Ricordo la prima volta che ti ho visto

Ci divoravamo con gli occhi

Predatori affamati insaziabili

Volevo sentire la tua carne attaccata alla mia


Provavo a strapparti

Per portare qualcosa di te

Con me.


Mi sono innamorata in quindici secondi

E poi ti ho dissolto dentro di me

Tutta la bellezza della tua carne

Fusa col mio sudore


Come erano intensi e veloci quei giorni

Tutto era fuoco intorno a noi

I riflessi del camino illuminavano le mie curve

Tu ci costruivi intorno un castello dorato


In un attimo tutto è svanito

Ma non fa male come un amore finito

Fa male come una dissolvenza

Come una pelle che cade


Mi sono svegliata e tu non c’eri

Dentro me, dentro le mie vene.

Ti ho cercato, mi sono spaventata

Ho gridato, ho pianto

Poi ho capito che dovevo lasciarti andare


È così che restiamo

Un po’ soli, un po’ nostalgici

Di non esserci dati per sempre

Ma di esserci dati tutto.

Claudia Neri

Non l’hai ancora fatto? Leggi la poesia Virus