Cantami canzoni sconosciute ~ Una poesia di Claudia Neri - Parole Mute

cantami canzoni sconosciute

statua

Come quando ti sogno e tu vivi in eterno,

con quegli occhi chiari, cristallini,

in cui io mi specchiavo e vedevo

chi profondamente amavo.

Con te il tempo si scompiglia,

anni diventano minuti

E io piango come se ti avessi perso ieri


Com’eri bello durante quel bacio

Che senza parole mi riempiva di senso

I ricordi si affacciano e pretendono attenzione

Così timorosi che io li abbandoni

Si aggrappano e gridano: resta!


E io stessa impaurita ne godo e li amo,

In te ho lasciato la gioia

E senza rancore ti amo

Come padre, figlio, fratello e spirito santo

Come il porto sicuro

Di ogni mio bacio,

Come l’alba tenue dopo ogni tempesta

E dove sei ora?

Non lo posso sapere,


Ma suonami ancora canzoni sconosciute,

Pronuncia ancora il mio nome

Così, per gustarne il suono

Quant’era promesso solo io e te lo sappiamo

E io di te e tu di me

Restiamo i segreti,

Silenziosi ma ardenti

Di ogni musica, di ogni poesia.

Claudia Neri

Te la sei persa? Leggi la poesia Cantami canzoni sconosciute