le acque del mare scorrono dentro di te

Le acque del mare scorrono dentro di te

Nessuno che guarda, nessuno che ascolta,

Il tuo corpo nudo che danza.


Scappa veloce anima sola

Che nulla più ti appartiene di questi luoghi

La luna rinnega se stessa

Te li ricordi i giardini d’estate?

Cadranno delicate piogge sulle nostre rose


Riscaldami con cuore di tenebra

Rivelami i tuoi abissi infuocati

Rinfrescami con le sorgenti tue fresche

Da cui io solo posso bere

Voglio guardare ancora

Il tuo corpo nudo che danza.

Claudia Neri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *