Labbra ~ Una poesia di Claudia Neri - Parole Mute

LABBRA

labbra statua

Le tue labbra

Sono fatte dei sintomi di tutti i miei peccati

Umide e calde

Mi ascoltano meglio delle tue orecchie

Mordendo i miei sussurri

Sorridendo alle mie parole rosso sangue


Rendimi quei denti bianchi

Che mordono la mia rabbia e il mio mondo

Sbriciolando tutto,

Mi lasciano inerme raccolto dentro di te

Che sei i sogni da cui non voglio svegliarmi


Le tue labbra

Me le hai disegnate addosso

E io le guardo scorrere sulla mia pelle

Dove bruciano e gelano ogni poro

Che io fondo con te senz’ansia di perdermi


E se le tue labbra poi

Vibrano e ti dipingono in viso

La mezzaluna di un sorriso,

Io mi perdo tra pensieri e parole di altrove

Fatti di spazio e tempo sconosciuti

Dove tu m’incontri e sussurri:

Resta.

Claudia Neri

Non l’hai ancora fatto? Leggi la poesia Virus