RECORD: Come ho letto 57 libri in un anno (e come puoi farlo anche tu)

reading copertina

Quest’anno ho battuto il mio record di lettura personale: ho letto 57 libri.
Lavorando tutti i giorni, tenendo il blog e facendo sport per me è un grande traguardo (vuol dire avere letto più di un libro a settimana) e sono convinta che possa riuscirci chiunque se lo desidera davvero.

Leggere è fondamentale non solo per il piacere di scoprire nuovi mondi e perdersi in nuove sensazioni, ma anche per essere in grado di pensare autonomamente e non farsi influenzare dalle informazioni veicolate dai canali tradizionali.

La frase che sento più spesso da aspiranti lettori è “non ho tempo di leggere”. La mia risposta? Non è vero. Chi non legge, è perché non vuole leggere, senza trucco e senza inganno.

La verità è che noi decidiamo le cose da fare nelle nostre 24 ore a disposizione, e siamo sempre noi a ritagliarci gli spazi per quello che amiamo.
E poi, diciamoci la verità, se Warren Buffet legge 500 pagine al giorno e Elon Musk pure, che scusa hai tu?

Ecco allora i miei consigli per leggere di più e ritagliarti quel tempo per te fuori dal mondo che migliorerà la tua vita.

Riduci il tempo sui social network

Hai mai monitorato quanto tempo passi quotidianamente sui social network?
Ho fatto questa domanda-esperimento con alcuni amici e sono rimasti sconvolti scoprendo quanto tempo passano con gli occhi incollati a bacheche e feed, guardando cose di altri.


Se riducessi anche di mezz’ora il tempo su Facebook, Instagram, Youtube o Tiktok per dedicarlo alla lettura riusciresti a finire quel volume abbandonato sul comodino molto in fretta.

Isolati

Leggere è bellissimo, ma per farlo c’è bisogno di concentrazione. È un momento di relax e di coinvolgimento psicologico ed emotivo. Per alcuni libri in particolare, stare in cucina con mamma al telefono, papà di fronte alla TV e nipotine urlante non è l’idea migliore. Meglio scegliere una stanza silenziosa, di fronte a una finestra con un bel paesaggio.
Il rischio è di scocciarti e abbandonare subito il libro incolpandolo di essere noioso.

Usa gli Audiolibri

Lo ammetto, mi hanno aiutato tantissimo.
Niente sostituisce la carta stampata, però il piacere di ascoltare un buon romanzo mentre ti vesti o guidi o poco prima di addormentarti è stato davvero una bella scoperta. Gli audiolibri mi fanno affezionare a certe voci, familiarizzare con certi personaggi stimolando un altro senso oltre la vista che mi coinvolge molto.

https://parolemute.it/2020/08/29/il-buio-oltre-la-siepe-razzismo-e-pregiudizio-tra-ieri-e-oggi/Le voci di alcuni attori che narrano i classici della letteratura con enfasi e grandissima interpretazione dei personaggi e delle battute mi hanno fatto innamorare. Solo per citarne alcuni: Toni Servillo che legge Il gattopardo (recensione qui), Moro Silo che legge Il Conte di Montecristo (recensione qui) e Alba Rohrwacher che legge Il buio oltre la siepe (recensione qui).

Io personalmente uso Storytel, ma se ne usate altri che ritenete migliori fatemelo sapere 😉

Leggi sempre, leggi ovunque

Questo è un consiglio dedicato ai lettori più accaniti.
Io se non ho un libro in borsa, ho le cuffie per gli audiolibri, altrimenti ho l’ebook. Ognuno di noi ha una ruotine più o meno stabile all’interno della quale può ritagliarsi degli spazi di lettura.
Mentre sei sul water invece della bacheca di Instagram, leggere è un’ottima idea. Quando sei in fila alle poste e ti annoi, leggere è un’ottima idea. Durante un viaggio (sperando di ricominciare a farne presto) leggere fa arrivare prima a destinazione.

Insomma prendete un romanzo e portatevelo in tasca come un amico, nel 2020 non mancano certo i mezzi per farlo.

Io personalmente uso gli audiolibri quando sono in macchina, leggo almeno 10 pagine prima di addormentarmi (mi conciliano il sonno) e nel weekend dedico tutta la domenica mattina a un buon libro.

Migliore libro dell’anno 🥇

Il conte di Montecristo – Alexandre Dumas

Recensione qui

Peggiore libro dell’anno

La gabbia dorata – Camilla Lackberg

Recensione qui

Puoi vedere tutti i libri che ho letto quest’anno in questo album, con le mie valutazioni.

Ecco un buon proposito per il 2021: inizia regalandoti un libro 🎁


Claudia Neri